ARCHIVIO NEWS 2019 | 2018 | 2017 | 2016
07 gennaio 2019

ANTINCENDIO, PARTE IL PIANO PER L’ADEGUAMENTO DEI BENI CULTURALI

La Legge di Bilancio 2019 stabilisce che il Mibac controlli tutti gli immobili vincolati e si occupi della loro messa a norma

03/01/2019 – Parte il piano di controllo e adeguamento antincendio sui beni culturali: il Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac) dovrà controllare, in due mesi, la situazione di tutti i beni vincolati e procedere alla messa a norma in base alle criticità riscontrate.
 
A prevederlo la Legge di Bilancio 2019 in cui viene scandito il percorso temporale che il Mibac dovrà rispettare.
  

Antincendio: due mesi la ricognizione dei beni culturali 

La norma prevede che, entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della Legge di Bilancio 2019, ovvero entro il 02 marzo 2019, il Ministero per i beni e le attività culturali effettui una ricognizione di tutti i propri istituti che siano soggetti al controllo di prevenzione degli incendi.
 
Saranno soggetti al controllo i “luoghi della cultura” (tra cui biblioteche, musei, gallerie) ma anche le proprie sedi e gli uffici di altri ministeri che siano poste in edifici vincolati e oggetto di specifiche prescrizioni in materia di prevenzione e protezione dagli incendi.
 
L’attività di controllo è finalizzata alla verifica del rispetto alle norme antincendio; qualora vengano riscontrate delle criticità il Ministero dovrà procedere alla messa a norma.
  

L’adeguamento antincendio dei beni culturali  

Entro 60 giorni dalla scadenza del termine previsto per l’ultimazione della ricognizione (ovvero entro il 1° maggio 2019) il Mibac, nei limiti delle risorse disponibili, dovrà procedere alla messa a norma delle eventuali criticità rilevate.
 
Le modalità con cui il Ministero dovrà adempiere alle prescrizioni saranno previste con uno o più decreti del ministero dell'Interno, da adottare, di concerto con il Mibac e il Mef.  Il decreto dovrà anche prevedere opportune misure di sicurezza equivalenti, eseguibili negli istituti, luoghi della cultura e sedi del Ministero, ai fini dell’adeguamento alle norme di prevenzione degli incendi.
 
La norma prevede che le eventuali misure di sicurezza equivalenti siano attuate entro il 31 dicembre 2022. 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al’’utilizzo di cookie. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze consulta la nostra Cookie Policy

OK