BENESSERE ORGANIZZATIVO

area-benessere-organizzativa.png

SUPPORTO SPECIALISTICO PER IL BENESSERE ORGANIZZATIVO E LA CRESCITA DEL GRUPPO

DALLA TUTELA DELLA SALUTE DEL SINGOLO ALLA SALUTE DELL’ORGANIZZAZIONE:

Il gruppo al centro:

  • Stress lavoro-correlato
  • Motivare, delegare, controllare
  • Condurre e progettare: leadership, gestione del tempo, lavoro per obiettivi/progetti
  • Gestire i conflitti, il cambiamento, le differenze, le emergenze

L’individuo al centro:

  • Coaching
  • Counseling
  • Sportelli di ascolto
  • Supporto specialistico per il cambiamento, il disagio, le fragilità.

QUALI TRAGUARDI POSSIAMO AIUTARVI A RAGGIUNGERE:

  • SPIRITO DI APPARTENENZA ED INTERPRETAZIONE DEL RUOLO (per qualsiasi livello: incaricato, preposto, responsabile, dirigente, procuratore, delegato, socio, titolare, etc.)
  • CRESCITA DEL GRUPPO DI LAVORO
  • GESTIONE POSITIVA DELLE RELAZIONI LAVORATIVE (nel gruppo di lavoro, verso clienti, con altri soggetti strategici o critici)
  • SUPPORTO ALLE PERFORMANCE E AL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI
  • MIGLIOR CONOSCENZA E CONSAPEVOLEZZA DEI PUNTI DI FORZA E DEGLI SPAZI DI MIGLIORAMENTO NELLO SVILUPPO DELLA CULTURA ORGANIZZATIVA AZIENDALE
  • MIGLIORAMENTO DEL CLIMA LAVORATIVO
  • EMPOWERMENT e ARRUOLAMENTO DELLE RISORSE PERSONALI E DI GRUPPO PER SFIDE COMPLESSE (gestione del cambiamento, superamento del conflitto, fronteggiamento di eventi indesiderati, superare esperienze negative, coinvolgimento in nuovi progetti, etc.)

QUALI STRUMENTI:

  • Formazione in presenza e a distanza sulle competenze trasversali, in base ai fabbisogni aziendali e su tematiche di interesse
  • Focus group di approfondimento, specifici sulle tematiche di interesse per l’azienda
  • Analisi di clima organizzativo
  • Coaching/counseling (individuale e/o di gruppo) ed empowerment delle figure aziendali
  • Sportello d’ascolto e supporto per datori di lavoro e lavoratori
  • Questionari, analisi dati e altre modalità di rilevazione dei parametri organizzativi e di cultura del lavoro
  • Eventi ed esperienze di gruppo (ad esempio role playing, team-building, workshop, etc.)

Le attività sono affidate a professionisti di riconosciuta qualità:

  • PSICOLOGI DEL LAVORO
  • COUNSELLOR SPECIALISTI
  • CONSULENTI ORGANIZZATIVI E FACILITATORI

A LISTINO (sono applicabili gli sconti per gli abbonati e per gli aderenti FonARCom)

1) FORMAZIONE SULLE COMPETENZE TRASVERSALI, NOTE ANCHE COME SOFT SKILLS: consentirà lo sviluppo di abilità e conoscenze utili a migliorare le performance di tutte quelle caratteristiche del comportamento che hanno effetti sulle modalità con cui gestiamo il lavoro e le interazioni professionali, consentendo di migliorare la consapevolezza e le strategie che consentono di perseguire gli obiettivi. 

Le competenze trasversali si affiancano a quelle verticali, ovvero di contenuto specifico di ogni ambito e disciplina. Lo sviluppo delle soft skills consente di sviluppare la propria visione non solo nel campo del “cosa”, più specifico delle competenze verticali, ma anche nel capo del “come”, completando il bagaglio delle risorse professionali individuali.

La metodologia didattica è fortemente interattiva, favorirà così l’interiorizzazione dei contenuti anche attraverso il potenziamento della dualità tra pensiero e azione. Riportiamo alcune delle competenze trasversali principali, tra le quali si potranno individuare le priorità per costruire il percorso più adatto alle specifiche necessità aziendali:

  • Gestione del cambiamento
  • Decision making (saper scegliere/decidere)
  • Comunicazione efficace
  • Leadership
  • Teamwork (saper lavorare in gruppo)
  • Gestione dello stress e strategie di coping
  • Time management (organizzare il tempo lavorativo)
  • Pensiero strategico e consapevolezza situazionale

Sono incluse nella proposta una pre‐analisi della domanda ed una relazione successiva ad ogni ciclo di incontri.

 Il requisito minimo richiesto dei partecipanti è la comprensione della lingua italiana. Eventuali costi per un supporto per i lavoratori correlato alla provenienza da altri paesi sono esclusi dalla presente offerta e a carico dell’azienda (da concordare con il professionista).

2) FOCUS GROUP DI APPROFONDIMENTO (specifici sulle tematiche di interesse per l’azienda): attraverso la pratica dell’ascolto attivo e di facilitazione, i Professionisti attiveranno i partecipanti sulle tematiche di interesse rendendoli co-protagonisti del progetto di rinforzo dell’organizzazione lavorativa; si potranno attivare risorse personali e di gruppo al fine di favorire il superamento delle criticità organizzative e rafforzare le risorse comunicative, relazionali o di ruolo.

I focus group potranno variare nel numero di persone invitate in base al percorso concordato. Sono incluse nella proposta una pre‐analisi della domanda ed una relazione successiva ad ogni ciclo di incontri.

La metodologia utilizzata favorirà lo sviluppo di una crescente consapevolezza e condivisione dei contenuti sui quali lavorare da parte di ogni partecipante, permettendo inoltre eventualmente di sviluppare altri contenuti ed indirizzi del lavoro.

Il requisito minimo richiesto dei partecipanti è la comprensione della lingua italiana. Eventuali costi per un supporto per i lavoratori correlato alla provenienza da altri paesi sono esclusi dalla presente offerta e a carico dell’azienda (da concordare con il professionista). 

La metodologia adottata si propone di intervenire sulle criticità non solo efficacemente, ma anche rispettando le peculiarità dei contesti in cui le problematiche emergono, l’ambiente, le diversità individuali e culturali e, soprattutto, valorizzando la capacità autonoma di generare soluzioni.

L’intervento è costruito in base alle richieste della committenza e include:

  1. Analisi della richiesta e del contesto di riferimento;
  2. Individuazione dei punti di forza e degli elementi di attenzione;
  3. Sviluppo (può prevedere l’utilizzo di strumenti quantitativi e/o qualitativi, quali focus group, lavori di gruppo, interviste, somministrazione di questionari, …);
  4. Verifica dell’intervento.

Alla luce delle necessità rilevate nel colloquio iniziale con il referente aziendale, viene svolto un “esame” del contesto in cui il lavoro verrà effettuato. Se necessario, si potranno includere interventi aggiuntivi se risulterà necessario o strategico intervistare altre funzioni aziendali significative, secondo le modalità riportate di seguito.

Durata, modalità e frequenza saranno proposte in base alle specifiche metodologie scelte per l’ottenimento del risultato. L’intervallo tra gli incontri potrà essere anche superiore ai 15 giorni.

AD HOC:

Attraverso il COUNSELLING si potranno attivare le risorse personali e del gruppo al fine di favorire il superamento delle criticità organizzative e rafforzare le risorse comunicative, relazionali o di ruolo.

Gli incontri di counselling potranno variare nel numero di persone invitate in base al percorso concordato. Sono incluse nella proposta una pre‐analisi della domanda e una relazione successiva ad ogni ciclo di incontri.

La metodologia adottata si propone di intervenire nei problemi non solo efficacemente, ma anche rispettando le peculiarità dei contesti in cui i problemi emergono, l’ambiente, le diversità individuali e culturali, e, soprattutto, valorizzando la capacità autonoma di generare soluzioni. L’intervento è supervisionato dall’equipe centrale che costituisce un supporto fondamentale per l’interazione dei counsellor all’interno del contesto aziendale.

L’intervento è costruito in base alle richieste della committenza e contiene:

  1. Analisi della richiesta e del contesto
  2. Individuazione dei punti di forza e degli elementi di attenzione
  3. Sviluppo (può contenere focus group, interviste individuali, lavori di gruppo …)
  4. Verifica dell’intervento

L’intervento può durare diversi incontri sulla base delle necessità ed opportunità rilevate.

L’équipe concorda, sulla base della prima presentazione del caso, chi in quel momento si assumerà l’incarico in prima persona. Solitamente l’intervento viene effettuato da due componenti.

Alla luce delle necessità rilevate nel colloquio iniziale con il referente aziendale, viene fatto un “esame” del contesto in cui il lavoro verrà svolto. Se necessario, si intervisteranno altre funzioni aziendali significative dopo averlo deciso con il referente.

Si prevede che ogni intervento possa durare fino a 2 ore ciascuno. L’intervallo tra gli incontri potrà essere anche superiore ai 15 giorni, così come previsto dalla metodologia utilizzata. Tutto il lavoro svolto nell’azienda viene condiviso e supervisionato dall’équipe di Professionisti.

L’interazione tra diverse azioni e strumenti di supporto organizzativo è funzionale ad una piena efficacia dell’azione di crescita del gruppo di lavoro. Si potranno periodicamente concordare ulteriori interventi direttamente con i vostri referenti aziendali, secondo una logica di equipe e avvalendosi delle proposte economiche riservate.

N.B.: È possibile presentare le attività di supporto al benessere organizzativo come progetto meritevole dell’ottenimento di un rimborso da parte del fondo interprofessionale FonARCom secondo gli accordi già in essere tra le parti. La presentazione e gestione della documentazione necessaria all’ottenimento del rimborso è a carico di Sopran S.p.A. senza aggravi di spesa per il cliente.

ATTIVITA’ FINANZIABILI A FONDO PERDUTO ATTRAVERSO I FONDI INTERPROFESSIONALI

Professionisti della consulenza organizzativa e formatori qualificati, Psicologi del Lavoro, Coach, Counselor e altri specialisti a disposizione sulle tematiche correlate, tra le quali:

  • Difendersi dallo Stress: strategie di gestione e resilienza
  • Scelte rapide e comunicazione in Emergenza
  • Gestione dei conflitti
  • Negoziazione/Mediazione
  • Rischio Aggressione (es. telefonate critiche, aggressività da parte di clienti o utenti)
  • Lavorare in gruppo, leadership
  • Cultura della Sicurezza
  • Percezione del rischio
  • Comunicazione efficace
  • Coordinamento e riunioni
  • Progettare la crescita personale
  • Gestione del tempo e delle priorità
  • Delega e controllo
  • (…)

“L’apertura mentale non è una frattura del cranio”
AREA BENESSERE ORGANIZZATIVO
area.psy@sopran.it

Gallery


Link

Rassegna di link utili nel settore antincendio e sicurezza, a siti di pubblica utilità, siti di aziende partner ed altri siti consigliati

I nostri video

Accedi al nostro canale Youtube

SOPRAN ACADEMY

Percorso formativo di approfondimento tecnico sviluppato in 7 appuntamenti, per un totale di 50 ore, svolto presso la sede di Trezzano Sul Naviglio.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al’’utilizzo di cookie. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze consulta la nostra Cookie Policy

OK